Let’s talk about cashmere

I lati positivi e i lati negativi

Le giornate si stanno accorciando, l’aria ormai è fredda ed è tempo di tirare fuori il cashmere! Infatti, non c’è niente di più caldo ed elegante di questo tessuto.
Il cashmere è un tipo di lana le cui fibre vengono prese principalmente dalle capre Cashmere (da cui prende il nome) ed è usato da migliaia di anni.
Qui troverai tutto quello che c’è da sapere sul cashmere insieme a dei consigli veloci su come mantenerlo in ottime condizioni.

I lati positivi

Il cashmere ha una capacità isolante fino a 8 volte maggiore rispetto alla lana. Mantiene il calore del corpo e respinge il freddo ma, al contempo, non dà la sensazione di troppo calore.

Le fibre del cashmere sono più piccole di quelle della lana normale. Questo rende la trama del tessuto molto più fine donandogli quella straordinaria morbidezza. È quindi più leggero dell’altra lana e, soprattutto, meno irritante in quanto la fibra è più densa e crea una trama non tanto ruvida. Il cashmere può durare anche dieci anni o più, se mantenuto bene. Quindi, può essere considerato un buon investimento.

I lati negativi

Il cashmere non ha solo aspetti positivi. Per esempio, i pelucchi, il tormento di ogni maglione, si formano anche qui per via delle fibre che si attorcigliano quando frizionate. Il cashmere più costoso avrà meno problemi di questo genere, ma c’è sempre il rischio.

Uno dei problemi maggiori con il cashmere è il suo prezzo vertiginoso. Ma, come abbiamo detto, se tenuto bene può diventare un ottimo investimento.

Consigli per la cura del cashmere

Se possiedi un capo in cashmere o hai intenzione di acquistarne uno, ecco qualche consiglio su come mantenerlo in ottime condizioni.

Il miglior modo per lavare il cashmere è di farlo a mano in acqua fredda, generalmente a circa 30˚C. Meglio non appendere il capo perché potrebbe perdere la forma allungandosi.

Se non usi il capo di cashmere per molto tempo, per esempio durante l’estate, conservalo all’interno di sacchette antipolvere, in questo modo lo proteggerai dalle tarme.

Adesso che sei ben informato sul cashmere, leggiti tutto quello che c’è da sapere sulla lana. E se hai ancora paura di combinare qualche pasticcio, scarica l’app Lavadì e ti toglieremo dall’impiccio di lavare tu stesso i tuoi panni in cashmere.

Lavanderia a domicilio con app per iPhone Lavanderia a domicilio con app per Android