14 errori da evitare per non rovinare il bucato

Pensi di tenere i tuoi capi in buone condizioni, ma in realtà molto probabilmente stai commettendo almeno uno di questi classici errori.

1. Non separi i capi bianchi dai capi scuri

Sembra ovvio. Se lavi insieme capi chiari e scuri finirai per avere un caleidoscopio di colori. Per evitare che i colori si disperdano dovresti dividere la roba in due carichi. Semplice, no?

2. Lavi i tuoi jeans nel modo sbagliato

Metti i jeans al rovescio prima di inserirli nella lavatrice, in questo modo il denim risulterà più pulito. Questo vale anche per i jeans neri.

3. Lasci i vestiti della palestra nella sacca

Fai di tutto per essere al top e poi lasci la roba sporca nella sacca dove si crea un’oasi per i batteri? Quando torni dalla palestra metti all’aria fresca i capi sudati e poi lavali subito.

4. Non fai prendere aria ai vestiti

Generalmente porti la roba in lavanderia o te la fai lavare da Lavadì? Quando ti restituiscono i vestiti puliti, non lasciarli chiusi dentro la plastica per troppo tempo, fai prendere loro aria in modo che l’umidità evapori.

5. Non leggi l’etichetta

Le etichette dei vestiti hanno una funzione! Se le leggessi, invece di tagliarle e buttarle via, sapresti che i diversi tessuti hanno bisogno di cure differenti. Solo così puoi scoprire come prenderti cura dei tuoi capi preferiti!

6. Lasci i vestiti stesi al sole

Gli indumenti si restringono quando sono esposti ad alte temperature, si sa. Ma questo non vale solo per l’asciugatrice. Infatti, anche lavarli ad alte temperature può rovinarli e dovresti evitarlo se non è necessario. Le basse temperature sono molto più sicure, inoltre in questo modo fai anche un favore all’ambiente.

7. Pieghi i tessuti delicati

Quando pieghi tessuti delicati come pelle o seta è possibile che si formino delle grinze permanenti.

8. Usi appendini in fil di ferro

Gli appendini in fil di ferro formano nei tuoi maglioni quegli strani bozzi che rovinano il punto della maglia. Usa quelli di plastica o, se preferisci, quelli in feltro. Molto chic.

9. Lavi troppo, troppe volte

Sì, l’igiene è importante. Ma a volte, non è sempre necessario lavare gli indumenti ogni volta che li indossi. Per esempio, se non li sporchi quando mangi o non li riempi di fango, i jeans possono essere indossati diverse volte senza lavarli.

10. Lasci la zip aperta

Dovresti sempre ricordarti di chiudere le cerniere, i gancetti e i bottoni. In questo modo eviti che si impiglino tra la roba rovinandola, soprattutto in lavatrice.

11. Non proteggi le scarpe

Stiamo parlando delle tue scarpe! Lo spray protettivo le mantiene forti e sempre belle. Inoltre, costa molto meno di un paio di scarpe nuove.

12. Non usi l’ammorbidente

Chi non ama indossare capi super profumati e morbidissimi? L’ammorbidente, inoltre, riduce le grinze degli indumenti e, incredibile ma vero, aiuta a prevenire che questi si impiglino nella lavatrice.

Bene, abbiamo imparato tanto finora. I prossimi due punti si riveleranno delle vere e proprie svolte per alcuni, o potranno risultare banali per altri. Tienili comunque a mente, potranno risultare dei consigli vitali!

13. Lava i tuoi capi delicati a mano

Lavare i capi delicati a mano è particolarmente importante per i reggiseni. La lavatrice e l’asciugatrice possono rovinarli: strappare il tessuto, rompere le cinghiette o far uscire il ferretto. Lavandoli a mano non solo non corrono questi rischi, ma mantengono la loro forma.

14.Non stipare i reggiseni nel cassetto

Ammassare i reggiseni nel cassetto li rovina, le coppe si piegano e perdono forma. Prova a piegarli uno dentro l’altro. In questo modo rimangono belli più a lungo.

Ecco, adesso l’hai realizzato. Stai rovinando la tua roba senza nemmeno saperlo. Ora che conosci questi segreti, puoi fare colpo sugli altri con le tue grandi competenze in materia di bucato!

Lavanderia a domicilio con app per iPhone Lavanderia a domicilio con app per Android